Ad essere gentili si potrebbe definire l’anima
gogliardica del gruppo, ma in realtà
è un vero casinista.

La sua migliore interpretazione canora?
"Anima mia" dei Cugini di campagna dove
può dare sfoggio della sua vocina in falsetto...

Diciamo solo che il gruppo, anni addietro,
ha inventato la “Clausola Anima Mia”
da usare in caso di veto assoluto nel
suonare un pezzo, quindi... dategli un
basso, ma non il microfono!

La sua scarsa mobilità sul palco gli è
valsa il soprannome de “L’immobile”,
ma quando l’amico Livio lo sprona,
i loro balletti sono irresistibili!